mercoledì 21 giugno 2017

Onetto, l'organetto e la musicoterapia per il tormentone estivo dei "dubia"

Sarebbe una jattura per le nostre agognate giornate al mare se  il tormentone invernale dei "dubia", i pianti dei quattro inascoltati Cardinali su "Amoris laetitia", dovesse tramutarsi pure in un tormentone estivo! 
Ancora una volta la saggezza della civiltà contadina potrebbe venire preventivamente in

martedì 20 giugno 2017

Il recupero dell'identità cattolica attraverso la preghiera e la penitenza

Risplendi o Chiesa della luce del Signore Risorto!
Il 26 dicembre all'Anno Santo del 2000 abbiamo avuto la percezione di una svolta del recupero liturgico: la parte più importante della tradizione identitaria cattolica.
Perchè e da chi abbiamo avuto una tale intuizione?

venerdì 16 giugno 2017

La raggiera di Chignolo d'Isola illuminata da 239 candele per la festa del Corpus Domini.

Chignolo d'Isola, per l'esposizione solenne del Santissimo Sacramento nei giorni delle Sante Quarantore che precedono la solennità del Corpus Domini, come da antica tradizione nella chiesa parrocchiale di San Pietro Apostolo viene allestita la"raggiera" .

La "raggiera" è stata costruita nel 1914 anche se alcune sue parti  risalgono al 1866. 



E' alta 11 metri ed è larga 8 è illuminata da 239 candele.

giovedì 15 giugno 2017

Padova, festa di Sant'Antonio. Il vescovo umilmente mischiato fra la gente. Ma una fedele reagisce: "che faccia il vescovo"!

Padova, 12 giugno 2017: Transito di Sant'Antonio. 
Una fedele che ha  partecipato alla processione storica (video QUI ) si è poi rivolta ad un blog cattolico con queste parole: "Amici, ieri sono stata alla rievocazione storica del transito di Sant'Antonio. ... 
C'era il vescovo ( Sua Eccellenza Rev.ma Mons. Claudio Cipolla N.d.R.), mischiato tra la folla, vestito con pantaloni e collettino che bello, che

mercoledì 14 giugno 2017

Chi ha "passato" alla stampa la lettera del Papa ai Cardinali residenti a Roma?

E' ormai famosa la lettera che il Decano del Sacro Collegio Card. Angelo Sodano ha inviato ai suoi Confratelli Cardinali residenti a Roma con la quale i Porporati sono stati invitati a comunicare preventivamente alla Segreteria di Stato Vaticana i loro spostamenti fuori dall'Urbe.

Il difficilissimo momento storico che stiamo vivendo giustifica appieno la ripresa delle sane abitudini precauzionali del passato quando ancora non c'erano i telefoni cellulari che, comunque,  possono essere manipolati o distrutti.

Interessanti e simpatiche le riflessioni che il vaticanista Tosatti ha affidato al suo sito Stilum Curiae ( QUI )

Da parte nostra ci limiamo a porre due semplici domande: 

lunedì 12 giugno 2017

Pavia: Comunicato ufficiale del Comitato B.Veronica da Binasco «Non c’è una “nuova Chiesa”, non ci sono neanche “nuovi costumi” o nuovi peccati»

Comunicato Ufficiale n. 4
del Comitato 
“Beata Veronica da Binasco” 
– 12 Giugno 2017

( promotore della recita del S. Rosario in riparazione del “gay-pride” di Pavia, sabato 10 giugno u.s.)
“È il tempo del raccoglimento, del poco chiasso e della preghiera incessante. 
Questo è l’aspetto più militante che i cattolici possono perseguire”. 

domenica 11 giugno 2017

La rivoluzione progressista dell'informazione di massa

I progressisti controllano gran parte dei mezzi di comunicazione

(Cordialiter, link sotto ) Una lettrice è giustamente preoccupata per i devastanti effetti della propaganda progressista sulla cristianità.

Caro D.,
purtroppo, come è facile constatare, i modernisti (o progressisti, o come altro li si voglia chiamare, la sostanza non cambia, e la regia è una sola) sono stati e sono molto

giovedì 8 giugno 2017

Ti odio perchè sei tu: i mandanti dell'odio al buio delle tenebre dell'inferno!

Ti odio perchè indossi le scarpe pulite.
Ti odio perchè indossi le scarpe rosse.

Ti odio perchè non indossi le scarpe nere.
Ti odio perchè non sei uno straccione.
Ti odio perchè mi ricordi la dignità.
Ti odio perchè sei tu.
Ti odio perchè esisti.

Non occorre andare a cercare all'esterno del sacro recinto o , tanto meno, fra le istituzioni dei nemici storici della Chiesa Cattolica i feroci giacobini, fomentatori di odio contro gli uomini di Dio .

Eccoli: stanno lì, belli senz'anima, diritti e perfettini, rivestiti  della loro stessa spietatezza e crudeltà.
Hanno giurato di distruggere dal di dentro l'edificio ecclesiale ben sapendo che la caduta delle rovine colpirà e schiaccerà anche loro.

Tutto va bene e tutto è sotto controllo. 
Mercoledì scorso abbiamo avuto un importantissimo "lancio di stampa".  
Cancelliamo però il nome dell'agenzia di provenienza che l'aveva diffuso perchè ora questo "lancio" non è più presente

mercoledì 7 giugno 2017

"Non avrai altro Dio all'infuori di me" ma... in spirito di ecumenismo...

SHEFFIELD, U.K., 6 giugno 2017. Nello spirito dell' "ecumenismo" e del "dialogo" in una diocesi cattolica negli Stati Uniti  i fedeli sono stati incoraggiati a visitare i santuari pagani, ad  "inchinarsi" alle immagini pagane ivi contenute e a mangiare il cibo "benedetto" con i rituali pagani.

La Diocesi cattolica di Hallam, sotto la guida del vescovo Ralph Heskett, ha redatto delle  "linee guida" per invitare i cattolici a visitare i santuari pagani (clicca QUI).  
I fedeli sono stati pure incoraggiati di  portare fiori alla statua del Budda ed ad inchinarsi alle immagini delle ( false) divinità

lunedì 5 giugno 2017

I volti (puliti) dei giovani del "Pèlerinage de Pentecôte de Notre-Dame de Paris à Notre-Dame de Chartres" fanno dimenticare le facce furbesche e anziane degli inciuci con i poteri mondani

Puntuale  si è svolto l'atteso, annuale Pellegrinaggio "Notre-Dame de Chrétienté - pèlerinage de Pentecôte de Notre-Dame de Paris à Notre-Dame de Chartres".

Ci affidiamo soltanto alle immagini, alle foto e ai filmati di quel Pellegrinaggio annuale della Tradizione  che riescono a suscitare nei nostri cuori la doverosa preghiera di ringraziamento al Signore per il dono di tanti bambini e tanti

sabato 3 giugno 2017

Processione di Riparazione di Reggio Emilia: "diverse centinaia di fedeli per inginocchiarsi poi davanti alla Basilica della Ghiara"

Il Vaticanista Marco Tosatti, come tutti gli organi di stampa nazionali, ha riferito che "Oggi a Reggio Emilia si è svolta la processione di riparazione per il Gay Pride previsto nella città. 
Diverse centinaia di fedeli sono sfilati da piazza Duca d’Aosta fino a via Garibaldi, per inginocchiarsi poi davanti alla Basilica della Ghiara". ( tutto l'articolo QUI )
E' stata "solo" una sentita e devota processione, con preghiere, canti e  con l'Atto di Riparazione al Sacro Cuore di Gesù. 
Pubblichiamo per questo , a mo' di riflessione in questo giorno di vigilia della Santissima Pentecoste, il Comunicato Stampa che era stato redatto nei giorni scorsi dai Superiori dell'Ordine Carmelitano d'antica osservanza.
Ci piacerebbe sapere da quanto in qua i fedeli cattolici per adottare un Santo o un Beato come Patrono o Protettore del proprio gruppo di preghiera dovrebbero chiedere l'autorizzazione all'Ordine di appartenenza del Santo.
Lo scriviamo senza intento polemico ma solo come motivo di riflessione.
Ecco il Comunicato dei Carmelitani d'antica osservanza:



Carmelitani ai No-Pride: “Giù le mani dalla Beata”
L'ordine minaccia cause legali: 

"Non avete il permesso, 
non richiamatevi a Beata Scopelli". 
Gli ultracattolici: "Non è marchio ordine"

giovedì 1 giugno 2017

Francescani dell'Immacolata: "a volte ritornano" gli spietati persecutori! Un caso "umano" e "umanitario"!

"A volte ritornano"... ma a ritornare, purtroppo, sono sempre i persecutori dei Consacrati, frati e suore, dell'Istituto dei Francescani dell'Immacolata.
I poveracci perseguitati si sono abituati ed anche noi ci stiamo facendo l'abitudine...

Abbiamo scritto senza mezzi termini le nostre perplessità su alcune discutibili "scelte" che i Francescani dell'Immacolata, certamente in buona fede, avevano fatto prima del commissariamento ( V. QUI )
E' stato pure sottolineato tante volte che i fedeli, laici, hanno tutto il diritto di conoscere l'oggetto del commissariamento e delle sanzioni canoniche che da 4 anni affliggono quelle povere persone.
I fedeli debbono sapere l'oggetto di quelle continue vessazioni è un loro diritto/dovere: cosa han fatto di male? 
Dove hanno sbagliato?
Ci accorgiamo però che ci stiamo noiosamente ripetendo... già nel 2013 avevamo scritto: "
Anche se quei poveri frati avessero commesso i più turpi delitti avrebbero meritato un trattamento più  "cristiano" ! ...
A questo punto gli stessi fedeli che hanno condiviso momenti di intensa spiritualità guidati ed aiutati dai Francescani dell’Immacolata, avrebbero il diritto-dovere di conoscere di quali colpe essi si sono macchiati .
Desideriamo cioè sapere se abbiamo pregato assieme a degli impostori o se abbiamo aiutato dei pericolosi eretici o dei criminali!"


Per non essere ripetitivi cambiamo però "musica" adducendo un'altra considerazione questa volta di carattere umano e umanitario:  come si possono trattare così tante persone, giovani e/o anziani?
Qualcuno mi dica se nel "
mondo laico" ha mai assistito ad una così spietata persecuzione contro un gruppo, consistente, di persone umane senza che siano stati resi noti neppure i capi d' accusa...
AC



IL VATICANO A PADRE MANELLI: 
MANI IN ALTO, FUORI I SOLDI 
O TI SANZIONIAMO CANONICAMENTE.

di  Marco Tosatti

Non ha fine il calvario per padre Stefano Manelli, fondatore dei Frati Francescani dell’Immacolata (FFI), istituto commissariato ormai da quattro anni, senza che sia stata fornita mai dalle autorità competenti una motivazione chiara del provvedimento. 

Si parlava di una possibile “deriva lefebvrista”; il che adesso fa un po’ ridere, posto che il Pontefice è più che pronto ad accogliere gli eredi di Marcel Lefebvre con una Prelatura